I prodotti delle linee Anti-EGFR MoAb response® ed EGFR TKI response® marcati CE-IVD  sono in grado di rilevare, mediante pirosequenziamento ed in modo semplice ed attendibile, le principali mutazioni dei geni KRAS, BRAF, NRAS, PIK3CA, EGFR. I kit Anti-EGFR MoAb response® ed EGFR TKI response® permettono di personalizzare la terapia con anticorpi monoclonali anti-EGFR (cetuximab e panitumumab) e con inibitori della tirosina-chinasi (erlotinib e gefitinib) rispettivamente.

Principio del metodo 

Previa amplificazione con rilevamento end-point del DNA estratto da tessuto tumorale, la genotipizzazione e la quantificazione allelica delle singole mutazioni avvengono tramite Pyrosequencing.

La tecnologia Pyrosequencing nella farmacogenetica della terapia antitumorale anti-EGFR 

  • Determinazione delle mutazioni con sensibilità elevata (<10% di allele mutato rilevabile) e specificità paragonabile a quella del sequenziamento tradizionale;
  • capacità di eseguire l’analisi mutazionale anche su campioni paraffinati;
  • discriminazione tra genotipi misti in campioni eterogenei (cellule normali e tumorali);
  • facilità di esecuzione ed interpretazione dei risultati, grazie al software proprietario iGenetics.

La tecnologia Pyrosequencing nella farmacogenetica dei trattamenti chemio e radioterapici 

  • Analisi di SNP, inserzioni e delezioni con accuratezza 99%;
  • rilevamento del polimorfismo nel contesto della sequenza che lo circonda;
  • genotipizzazione automatica di 96 campioni in parallelo in meno di 30 minuti;
  • facilità di esecuzione e di interpretazione dei risultati.