Linea Myriapod

Linea Myriapod 2017-09-06T16:15:13+00:00

Myriapod®, con un unico esame del DNA del paziente, permette di individuare tutti gli SNP che potrebbero alterare la risposta ai farmaci utilizzati nel trattamento di una specifica patologia neoplastica.
In questo modo l’oncologo, grazie alla sua fondamentale esperienza clinica, potrà meglio selezionare il trattamento chemioterapico, biologico e radioterapico più efficace e meno tossico per ogni singolo paziente.

Myriapod® è in grado di analizzare decine di mutazioni in una singola seduta.
Permette di passare dal DNA del paziente alla scelta dei farmaci su misura in meno di un giorno.

Le elevate prestazioni del sistema Myriapod®, hanno imposto la migliore piattaforma oggi disponibile: la spettrometria di massa con tecnologia primer extension.

  • Sistema marcato CE IVD

  • Possibilità di eseguire oltre 200 mutazioni in contemporanea

  • Capacità di eseguire l’analisi su varie tipologie di campioni: sangue intero, tessuti freschi, congelati o paraffinati, linee cellulari

  • Accuratezza maggiore del 99,7%

  • Elevata sensibilità: rilevamento di alleli mutati con frequenza fino a 2,5%

  • Elevate riproducibilità e affidabilità

 

Mediante Spettrometria di Massa MALDI-TOF associata alla tecnologia Single Base Extension, Myriapod Colon status consente l’analisi in parallelo di 216 mutazioni nei 4 principali oncogeni coinvolti nella patogenesi del tumore al colon-retto (KRAS, BRAF, PIK3CA, NRAS). A molte di esse, nelle ultime due decadi, è stato riconosciuto un valore prognostico e predittivo per specifiche terapie mirate. 

Tra queste mutazioni sono incluse quelle dei codoni 12, 13, 59, 61, 117, 146 dei geni RAS, alle quali è stato riconosciuto un valore predittivo per la terapia del tumore colorettale con anticorpi monoclonali anti-EGFR, a seguito degli studi clinici PRIME e PEAK presentati al recente meeting annuale ASCO.

Il pannello consiste di 8 reazioni multiplex, per ognuna delle quali sono sufficenti 5 ng di DNA, estratto da tessuto fresco, congelato o paraffinato, o da cellule.

Con il kit sono forniti tutti i reagenti e i consumabili necessari per l’esecuzione di 120 test, suddivisibili in 10 sedute analitiche indipendenti, ciascuna per 10 campioni clinici e 2 controlli di reazione, rispettivamente positivo (DNA genomico umano wild-type per tutte le varianti indagate) e negativo, anch’essi inclusi nel prodotto.
Il sistema permette di genotipizzare automaticamente e in modo del tutto riproducibile, i campioni con un’accuratezza ? 99,7% ed una sensibilità che può arrivare fino al 2,5% di allele mutato.

? Aggiornato sulla base delle note informative AMGEN-AIFA del 14/08/2013 e Merck Serono – AIFA del 02/01/2014

Il kit Myriapod Lung status consente di rilevare in parallelo 307 varianti nucleotidiche, relativamente ai geni EGFR, KRAS, BRAF, PIK3CA, NRAS, ALK, ERBB2, DDR2, MAP2K1 e RET, mediante Spettrometria di Massa MALDI-TOF associata alla tecnologia Single Base Extension.
Il pannello consiste di 8 reazioni multiplex, per ognuna delle quali sono sufficienti 5 ng di DNA, estratto da tessuto fresco, congelato o paraffinato, o da cellule.
Con il kit sono forniti tutti i reagenti e i consumabili necessari per l’esecuzione di 120 test, suddivisibili in 10 sedute analitiche indipendenti, ciascuna per 10 campioni clinici e 2 controlli di reazione, rispettivamente positivo (DNA genomico umano wild-type per tutte le varianti indagate) e negativo, anch’essi inclusi nel prodotto.
Il sistema permette di genotipizzare automaticamente e in modo del tutto riproducibile, i campioni con un’accuratezza ? 99,7% ed una sensibilità che può scendere sotto il 5% di allele mutato.

Myriapod® GIST primer set, permette di identificare, mediante MassARRAY, le principali mutazioni somatiche dei geni KIT e PDGFRA. Il pannello copre il 60% delle mutazioni nell’esone 11 del gene KIT, il 90% delle mutazioni degli esoni 9, 13, 17 dello stesso gene e il 70% delle mutazioni negli esoni 12, 14, 18 del gene PDGFRAMyriapod® GIST primer set permette di aumentare la sensibilità e la rapidità dell’analisi mutazionale dei geni KIT PDGFRA negli studi di ricerca riducendo il numero delle sequenze del 94%: soltanto i campioni risultati wild-type al MassARRAY andrebbero sottoposti al sequenziamento diretto. Esso, inoltre, offre una procedura standardizzata ed una interpretazione dei risultati semplificata. Myriapod® GIST primer set permette di analizzare 209 varianti, tra SNV, inserzioni e delezioni, mediante 16 multiplex e contiene tutti i reagenti e i consumabili necessari per eseguire 60 test. Il pannello GIST può essere combinato con altri kit Myriapod® nella stessa seduta.

Solo per uso di ricerca. Non per l’uso in procedure diagnostiche.

l kit Myriapod® CNS permette di identificare, mediante Spettrometria di Massa MALDI-TOF associata alla tecnologia Single Base Extension, le principali mutazioni somatiche del gene IDH1: R132H, R132L, R132P, R132C, R132G, R132S, e del gene IDH2: R172M, R172T, R172K, R172W, R172G, R172S e di rilevare la presenza della codelezione dei bracci cromosomici 1p e 19q.

La valutazione della presenza della codelezione 1p/19q avviene mediante il rilevamento della perdita di eterozigosità di SNP germinali posizionati nelle regioni coinvolte nel processo di delezione e caratterizzati da una frequenza di eterozigosi vicina al 50%. La perdita di eterozigosità di tali SNP viene valutata mediante il confronto tra il tessuto tumorale e quello normale del paziente.

Il kit Myriapod® CNS  permette di analizzare 32 variazioni di singolo nucleotide (SNV) mediante 3 multiplex e contiene tutti i reagenti e i consumabili necessari per eseguire 64 test suddivisibili in 8 sedute, ciascuna per 7 campioni clinici (tumorale + normale).

Il kit permette il rilevamento e l’identificazione di 126 polimorfismi in 58 geni coinvolti nell’Assorbimento, nella Distribuzione, nel Metabolismo, nell’Eliminazione e nella Tossicità dei chemioterapici antitumorali, mediante Spettrometria di Massa MALDI-TOF associata alla tecnologia Single Base Extension.Tra gli altri, sono analizzati i seguenti geni: DPYD, UGT1A1, CYP2D6, CYP3A4, CYP3A5, CYP2C9, ABCB1, GSTP1, TSER, ERCC1, RRM1, XRCC1, CDA.

E’ il primo test CE per l’identificazione di mutazioni nel gene CFTR che utilizza la tecnologia MALDI-TOF-MS tramite il sistema MassARRAY® di Agena®Consente di identificare i portatori sani e di eseguire o confermare la diagnosi di Fibrosi Cistica (FC) con la copertura più alta tra i test disponibili sul mercato.Con un unico test è infatti possibile analizzare e identificare chiaramente un alto numero tra mutazioni (missenso, nonsenso, splice-site, frameshift) e microdelezioni.

Il kit permette il rilevamento e l’identificazione delle principali mutazioni a carico dei codoni 136, 141, 154, 171 e 222 del gene PRNP (Prion Protein), associate alla condizione di suscettibilità o resistenza alla Scrapie, malattia neurodegenerativa di ovini e caprini.

Scarica la Brochure del sistema Myriapod